Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Agevolazioni fiscali per il rientro della c.d. ‘’nuova mobilità’’ italiana

Data:

30/06/2022


Agevolazioni fiscali per il rientro della c.d. ‘’nuova mobilità’’ italiana

Il Consolato informa i possibili interessati nella circoscrizione di competenza circa gli aggiornamenti sulle misure adottate per contrastare il fenomeno dei flussi migratori in uscita. A tal proposito erano state offerte delle agevolazioni fiscali per incentivare il rientro di lavoratori, docenti e ricercatori, pensionati e sportivi professionisti che avessero deciso di trasferire la propria residenza in Italia.

Di recente, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare n.17/E, la quale risolve i dubbi sorti relativamente all’opzione di estensione degli incentivi per i docenti e i ricercatori. La Circolare è reperibile sul sito dell’Agenzia al seguente link.

Inoltre, il Consolato comunica che il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha pubblicato il Decreto n.367 circa la mobilità di docenti e ricercatori, il quale stabilisce le modalità di chiamata nelle università italiane e negli enti pubblici di ricerca, prevedendo la possibilità di chiamata anche di studiosi impegnati in attività di ricerca o di insegnamento presso università straniere da almeno 5 anni. Maggiori informazioni sono disponibili su https://www.mur.gov.it/it/news/giovedi-09062022/mur-pubblicato-il-decreto-la-mobilita-di-docenti-e-ricercatori, mentre il Decreto è consultabile QUI.

Il MUR ha previsto anche dei finanziamenti (https://www.mur.gov.it/it/aree-tematiche/universita/programmazione-e-finanziamenti/finanziamenti) per 4 ‘’Piani Straordinari’’ circa il reclutamento del personale universitario (docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo) per il 2022-2026. A tal proposito, ha emanato il Decreto n.445 consultabile al seguente link.

Il Consolato ricorda che l’effettiva applicazione dei benefici fiscali dipende dalla situazione personale di ciascun contribuente e che bisogna sempre far riferimento ai testi normativi e alle istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate, ad esempio tramite il loro sito web (www.agenziaentrate.gov.it).

 


323