Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Riduzione IMU per pensionati residenti all’estero

Data:

23/06/2022


Riduzione IMU per pensionati residenti all’estero

Si comunica che dal 1° gennaio 2021, ai sensi dell’art. 1, comma 48, della legge n. 178 del 30 dicembre 2020 (legge di bilancio 2021), è introdotta una riduzione pari al 50% dell’imposta municipale unica (IMU) per i pensionati residenti all’estero.

La riduzione potrà riguardare un solo immobile destinato ad uso abitativo, posseduto a titolo di proprietà o usufrutto. La stessa è concessa a condizione che l’unità immobiliare posseduta non venga concessa in locazione o comodato d’uso.

Per quanto concerne il pagamento della tassa sui rifiuti (TARI), è confermata la riduzione nella misura di due terzi, già precedentemente introdotta.

Per il rilascio della dichiarazione consolare, che serve per chiedere al proprio Comune in Italia una riduzione, occorre inviare la seguente documentazione a questo Consolato:

  1. Un recente Certificato di residenza storico (“Erweiterte Meldebescheinigung”). Viene rilasciato dal Comune di Residenza   in Germania;
  2. Avviso di riconoscimento della pensione tedesca (Rentenbescheid). Viene rilasciato dall’Ente pensionistico tedesco;
  3. Pagamento di € 41,- (Art. 66 della Tabella dei diritti consolari da riscuotersi dagli Uffici diplomatici e consolari legge 7 agosto  2012, n. 134 art. 41 bis e ai sensi della Legge 28 dicembre 2015, n.208, art.1 comma 621).

L'importo dovrà essere corrisposto a questo Consolato, tramite trasferimento bancario, sul c/c intestato al Consolato  d’Italia, n.        065192703, BLZ 68070024 (Deutsche Bank Freiburg)

BIC: DEUTDEDBFRE IBAN: DE73680700240065192703 .

N.B.: NELLA CAUSALE INDICARE IL NOME, IL COGNOME E LA DATA DI NASCITA della persona interessata.

Copia del versamento dovrà essere allegata alla documentazione.

Ultimo aggiornamento/Stand: 22.06.2022


321